fbpx

Le 1000 sfumature della Crema Budwig

Dedico questo articolo a chi vuole migliorare il proprio benessere con l’alimentazione e a chi desidera approfondimenti, curiosità e dettagli su questo pasto dalle mille virtù.

Io ero una di quelle che…”non è un buon giorno senza cappuccino e brioche”… finché non ho conosciuto la Crema Budwig!

E, da allora, non l’ho più lasciata, non me ne sono più privata neanche per un giorno. Perché?

Semplicemente perché da subito ho avvertito una maggiore energia fisica, mentale e un senso di sazietà sorprendente. Aver trovato, finalmente, qualcosa di molto buono sia a livello gustativo che qualitativo nonché come composizione nutritiva, mi ha risolto l’annosa questione di cosa mangiare per colazione.

Nel lungo periodo, i benefici visibili che, personalmente, ho riscontrato sono stati:

  1. una stabilizzazione della glicemia
  2. una elasticità della pelle rafforzata (ad azione di supporto di un integratore nutricosmeutico che già assumevo con costanza da qualche anno)
  3. un’indubbia aumentata lucidità mentale
  4. una sazietà (senza appesantimento della digestione) per le 4 ore successive all’assunzione

Oltre ai benefici sopra elencati, il grande merito della Crema Budwig è stato quello di aiutarmi a raggiungere e mantenere il mio peso forma.

La Crema Budwig costituisce un vero e proprio pasto completo ad alto potere nutritivo, protettivo e saziante, perciò ha valore inestimabile per chi, come me, mette la salute al primo posto!

Vi racconto come procedere per la preparazione dando i dettagli nutritivi che mi hanno fatto decidere di eleggerla a miglior pasto in assoluto.

Innanzitutto vi dirò che io, personalmente, assumo la Budwig la mattina a colazione ma può essere preparata e consumata in qualsiasi altro momento della giornata.

 

 

Cosa serve per realizzarla?

  1. Una fonte proteica come yogurt di latte, yogurt di soia, yogurt greco, formaggio quark, ricotta magra (2 cucchiai)
  2. Una fonte di omega 3: olio di semi di lino, spremuto a freddo, biologico e conservato al buio e freddo (2 cucchiaini)

Questi due ingredienti devono essere accuratamente frullati cosicché gli acidi grassi polinsaturi Omega 3 si leghino ben bene agli aminoacidi solforati della fonte proteica e diventino biodisponibili per le nostre cellule. Questa operazione è la fase più importante di tutta la preparazione e gli ingredienti elencati sono cruciali per il potere protettivo della crema stessa.

Ottenuta una bella emulsione spremiamo mezzo limone bio e, se desiderata, aggiungiamo una fonte di zuccheri semplici tipo miele o banana.

A questo punto possiamo trasferire il contenuto del frullatore in una tazza e aggiungere:

  • un cereale: grano saraceno, quinoa, amaranto, riso o avena (2 cucchiaini)
  • un seme: girasole, zucca, sesamo, papavero, chia (2 cucchiaini)
  • una fonte zuccherina se piace il dolce: mela e cannella, pera e cacao, caco, avocado, uva, pesca o altro
  • oppure una fonte salata: carota, prezzemolo e sale o, in alternativa scalogno, sedano, pomodoro o altro.

E buon appetito!

21 pensieri su “Le 1000 sfumature della Crema Budwig

    • Lara Bernini dice:

      Molto bene, sono felicissima di apprendere che hai intrapreso il mio regime di benessere senza indugi! Continua così e vedrai che sorprendente energia fisica e lucidità mentale proverai tra breve! Ti aspetto ai prossimi corsi di alimentazione.

    • Lara Bernini dice:

      Brava Susana, quando la farai mandami una foto. Sti raccogliendo le immagini di tutte le creme Budwig di persone che seguono i miei suggerimenti alimentari!

    • Lara Bernini dice:

      Ciao Simona, la quinoa deve essere cotta mentre il grano saraceno ha necessità solamente di stare in ammollo in acqua calda per almeno una mezz’oretta.

    • Lara Bernini dice:

      Grazie Angela. I tuoi commenti sono sempre utili per orientare i miei suggerimenti sia in tema di nutrizione che di coaching. Spero di vederti prestissimo!

  1. Melissa Fiocchi dice:

    agli inizi ho fatto un po’ fatica.. ma ora non riesco più a farne a meno…
    è una colazione gustosa ed appagante… e mi fa tirare fino al pranzo senza alcun senso di fame.
    Grazie Lara per i tuoi sempre preziosi consigli pratici!!!!

  2. Elisabetta dice:

    Avevi ragione, è ottima! Appena me ne hai parlato ero scettica. Io, abituata da una vita al classico cappuccio e brioche, credevo fosse impossibile cambiare questa abitudine. Certo non è così semplice, ma mi basta pensare agli obbiettivi che voglio (notare “voglio ” piuttosto di “vorrei “!) raggiungere e tutto è più facile.
    Grazie Lara

    • Lara Bernini dice:

      Concorso pienamente , Elisabetta. Cambiare qualcosa di noi compresa un’abitudine alimentare radicata non è una svolta immediata ma la curiosità di scoprire cose nuove, l’idea di star meglio e raggiungere il peso che si desidera sono spinte motivazionali che non deludono mai. Buon inizio nel percorso verso il benessere ottimale!

  3. Angela Giuoco dice:

    Ciao Lara, ho letto i tuoi suggerimenti per preparare la crema Budwig. Domani mattina proverò a prepararla con quanto ho a disposizione in casa al momento.
    Leggevo anche che assumi ogni giorno un integratore nutricosmeutico, puoi suggerirmi il nome visto che sono in menopausa da 6 anni e potrebbe essere un buon supporto “anticaduta”? Grazie
    A presto!

    Angela

    • Lara Bernini dice:

      Ciao Angela, grazie per avermi letta. Son sicura che la tua Budwig ti ha soddisfatta e nutrita. Per l’integratore io ti posso consigliare una polvere proteica completamente vegetale, la vitamina D e una miscela di ottimi antiossidanti da frutta e verdura.

  4. tiziana dice:

    La mia colazione di stamattina: yogurt dí soia al mirtillo con avena , semi di sesamo , alcune gocce di cioccolato fondente ed un kiwi ! Favolosa . Ciao Lara

  5. Ilaria dice:

    È da qualche mattina che inizio la giornata con una bella crema budwig, e devo dire che è davvero favolosa, e sopratutto mi da una sensazione di benessere ed un carico di energie per il raggiungimento di miei obbiettivi!!grazie infinite

  6. Francesco dice:

    Ciao Lara è da più di un mese che ogni mattina faccio colazione con la Crema Budwig ,e devo dire che mi piace tantissimo !! mi sento molto meglio sia in termini di energia che di lucidità mentale , ed è veramente squisita , io aggiungo nel frullatore la buccia di mezzo limone grattugiato che gli conferisce quel gusto tipo crema pasticcera ,curcuma ,pepe nero , e foglie di menta !
    una vera delizia per il palato !
    grazie per averla condivisa !!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *