La Crema Budwig, versione salata

Dopo il successo riscontrato dalla Crema Budwig versione dolce, mi sembrava doveroso accontentare anche chi aspettava da tempo suggerimenti sulla versione salata!

Questo post, infatti, nasce dall’esigenza di rispondere alle molte persone che amano alimentarsi di cibo vivo, nutriente, sano e mi chiedono soluzioni per una colazione alternativa, salata, di qualità.

Ecco gli ingredienti base per comporre una porzione di Crema Budwig salata:

  1. Fonte proteica salata: 80g di tofu o formaggio tipo Quark o ricotta
  2. Fonte di Omega 3: 1 cucchiaio di olio di semi di lino biologico

Frulla questi 2 ingredienti in modo da ottenere una crema a cui aggiungerai:

  1. Fonte di omega, semi: mezzo cucchiaio di semi di girasole o papavero o zucca o sesamo
  2. Fonte di carboidrati, chicchi: 2 cucchiai di riso o grano saraceno o quinoa o farro o segale o miglio
  3. Aggiungi verdura fresca cruda a piacere tagliata finemente come, ad esempio, pomodoro, cetriolo, finocchio, cipollotto
  4. Per condire, se vuoi, una spruzzata di succo di limone, olio EVO e gomasio

Ti suggerisco una ricetta completa per farti un esempio concreto di quanto generalizzato sopra.

RICETTA PER UNA GUSTOSA E VITAMINICA CREMA BUDWIG

Stagionalita’ Ricetta: tutto l’anno con verdure di stagione

Difficolta’: nulla

Tempo: 5 minuti

Ingredienti per una porzione:

  • 80 g di ricotta
  • 1 cucchiaio di olio di semi di lino
  • 1 gambo sedano
  • 1/4 finocchio
  • 1 carota
  • 1 cucchiaio di riso (o altri cereali a rotazione)
  • 1 filo d’olio EVO
  • una spolverata di gomasio
  • una spruzzata di limone

frullate il formaggio e l’olio di semi di lino per 10 secondi e versate la crema ottenuta in una ciotola capiente. Aggiungete il riso e poi la carota tagliata a julienne, il sedano a tocchetti, il finocchio tagliato sottilissimo e il succo di limone. Spolverate con il gomasio e condite con un filo d’olio extra vergine di oliva.

Se la consistenza della crema è troppo densa per te, nelle preparazioni successive potete aggiungere il succo di limone alla crema ottenuta e frullare nuovamente per qualche secondo prima di versare il composto nella ciotola.

Iniziare con la Crema Budwig alla mattina significa assicurare la propria salute in modo semplice, consapevole e responsabile.

Questa nuova abitudine migliorerà il tuo stato energetico, la tua lucidità mentale e la salute delle tue cellule.

E se vorrai potrai, all’occasione, prepararti una gustosissima Budwig anche per pranzo o cena!

Buon appetito e…non dimenticarti di farmi sapere il tuo punto di vista e la tua esperienza diretta con questo nuovo approccio all’alimentazione che cura!

7 pensieri su “La Crema Budwig, versione salata

  1. gaia dice:

    sperimentate due varianti ottime: formaggio Quark, olio di lino, riso venere, carota, finocchio, limone e spolverata di gomasio. E la seconda, formaggio di capra magro, olio di lino, pomodorini, crusca di lino (dalla spremitura dei semi per fare l’olio), miglio, limone e spolverata di gomasio.

    • Lara Bernini dice:

      Grande Gaia! Non avevo dubbi che una intenditrice come te non sperimentasse subito nuove alternative e varianti.
      Raccontami quale delle due ti è piaciuta di più!

  2. Simona dice:

    Parola d’ordine sperimentare: non solo gli ingredienti, ma anche il pasto diverso dalla colazione.
    Attualmente, la mia variante piú riuscita é quella con prosciutto cotto e robiola (serve sempre una base cremosa), olio di lino, un cucchiaino di pinoli, una manciata di olive verdi denoccialate. La consistenza é quella di una crema spalmabile, buonissima su una fetta di pane multicereali o segale, guarnita con pomodoro fresco a cubetti o fettine. Io l’ho usata come pranzo veloce, e come tartine molto apprezzate ad una cena tra amici (le cose buone e sane vanno condivise).
    Sto perfezionando le varianti con legumi (ceci, fagioli rossi) e con il tonno.

  3. gaia dice:

    Ad oggi, dopo vari esperimenti, quella coi pomodorini vince! voglio provarla senza limone e aggiungendo il basilico o la menta. Poi ti faccio sapere 🙂

  4. gaia dice:

    Oggi Budwig salata deliziosa con fiocchi di latte, olio di lino, miglio, gambo di sedano, peperone giallo, pomodorini, semi di zucca, un pizzico di sale, una fogliolina di menta e una di basilico

  5. Licia dice:

    Sperimentata oggi versione salata: ricotta di capra, broccoli spadellati con un’ acciughina, cipolla di tropea appassita in una goccio d’acqua, olio semi lino, due/tre mandorle sminuzzate. Libidine.
    Penso si possa anche apprezzare notevolmente sostituendo mandorle con noci o semi di zucca, girasole ecc. In sperimentazione per domani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *